Zoom

Zoom

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 01/01/2015 - 31/12/2015
0:00

Luogo
Zoom

Categorie


Questa struttura è nata seguendo la filosofia che da ormai alcuni anni guida la realizzazione dei nuovi parchi faunistici e la ristrutturazione di quelli già esistenti, zoo compresi. Gli animali osservati dal pubblico non più all’interno di gabbie o spazi comunque angusti e spogli, ma all’interno di contesti – seppur artificiali – che richiamano l’ambiente che li ospita in natura. Spazi più vasti, assenza di recinzioni a vista, scenografia di contorno costituita da rocce, acqua e tanto verde, per regalare agli ospiti un’esperienza di visita piacevole e allo stesso tempo ottemperare alle nuove disposizioni vigenti in tema di benessere animale.
Il parco è in fase di progressiva crescita e anche se al momento gli ambienti riprodotti non sono molti e nemmeno di grandi dimensioni, risultano ottimamente realizzati e coinvolgenti. Sicuramente al top in Italia. All’interno di Zoom Torino si possono trovare l’area delle tigri indiane, la baia dei pinguini, la steppa asiatica, i rapaci, i suricati del Kalahari, la vecchia fattoria italiana e quella africana, nonchè l’area della Savana in cui sono ospitati gli ippopotami, le giraffe, le zebre e il rinoceronte, oltre a diverse altre specie animali. Presenti anche due playground per i bambini – di cui uno molto divertente e con la possibilità di osservare veramente da vicino i conigli, e un punto ristoro principale chiamato Zula Cafè. Altri punti ristoro sono dislocati nel parco, comprese vaste aree pic-nic.
Da segnalare la presenza di Bolder Beach, una spiaggia che si affaccia su una grande piscina tematizzata e balneabile che presenta anche due pareti trasparenti – purtroppo molto piccole – a diretto contatto con la vasca dei pinguini. Comunque spettacolare. Il prodotto è ormai sufficientemente completo nonostante le ancora piccole dimensioni del parco – il programma è comunque di aggiungere ancora nuove aree nel tempo – e risulta di ottima qualità. Di conseguenza, è d’obbligo una visita sia per le scolaresche che per le famiglie desiderose di trascorrere qualche ora divertente e istruttiva.